città violenta

Firenze, c'è bisogno di una App per tranquillizzare le donne

Cari amministratori, ci piacerebbe poter uscire per le strade della nostra città ed essere libere di portare i nostri cani fuori, senza essere importunate

Firenze. L'allarme è ormai urlato, Firenze è pericolosa, pericolosa per le donne che la abitano e che non sono più libere nemmeno di portare fuori il cane.
Terribile disavventura per una ragazzina 16enne avvenuta Domenica sera poco dopo le 22.30 nella zona di Via Galliano, vicino al Mugnone. Accerchiata da 6 peruviani interessati solo ad abusare di lei partendo d'apprezzamenti volgari, è stata salvata da un signore che passava e che ha gridato ai balordi minacciando di chiamare la polizia.
“E'stato un incubo. Mi sono sentita accerchiare e ho pensato: ma se fossi stata sola? Se il mio vicino non fosse arrivato? Possibile che io non sono padrona di uscire sotto casa con il mio cane?”, ha raccontato la ragazza.
Così lancia un appello agli amministratori di Firenze dalle pagine del quotidiano La Nazione: “Cari amministratori, mi piacerebbe poter uscire per le strade della mia città ed essere libera di portare il mio cane fuori, senza essere importunata”.
Si propone dalla nostra pagina di giornale, un'App dedicata alle donne che possono usare quando sono intimorite.