vittoria pd

Firenze, alle urne "donne e uomini in carne ed ossa”

L'amico Sindaco di Firenze, Dario Nardella cavalca insieme a Matteo Renzi la vittoria ed esulta dichiarando l'esempio di democrazia del partito, puntualizzando le centinaia di migliaia di donne e uomini in carne ed ossa a Firenze, in Toscana e in tutto il resto del Paese, che hanno detto ancora una volta che la politica può essere una cosa bella e utile, d'ora in poi dal PD nessuna indulgenza

Firenze. “Rieccolo”, titolava ieri il quotidiano fiorentino “La Nazione” dopo il risultato delle primarie PD. Il nostro ex Sindaco, Matteo Renzi è uscito vittorioso, con un'affluenza alle urne di 200mila votanti.
Anche se rispetto alle primarie del 2013 la partecipazione è stata molto più bassa, Renzi ha conquistato in Toscana il 79,1% di consensi.
L'amico Sindaco di Firenze, Dario Nardella, cavalca insieme a lui la vittoria ed esulta dichiarando l'esempio di democrazia del partito, puntualizzando: “Centinaia di migliaia di donne e uomini in carne ed ossa a Firenze, in Toscana e in tutto il resto del Paese hanno detto ancora una volta che la politica può essere una cosa bella e utile”.
Il Sindaco di Firenze è certo, il PD tornerà presto a governare il Paese.
Sono quindi pronti a non concedere più piaceri a nessuno, e come aveva comunicato qualche giorno fa il segretario regionale Dario Parrini, “nessuna indulgenza nei confronti di chi ha compiuto un'operazione di rottura”.

Categoria: