FORZA ITALIA E ZTL

Firenze, richieste proposte a Nardella

No chiaro alla proposta della Giunta Nardella, dai capigruppo di Forza Italia, allo stesso tempo richiesta che il Comune tenga conto delle proposte alternative

Firenze. Raccolte 500 firme nella sola mattinata di sabato ai gazebo di Forza Italia, contro la proposta del Comune di Firenze di chiudere il centro storico da Giovedì alle 7.30 fino al Sabato alle 16.
La ZTL lunga, che dovrebbe entrare in vigore dal 1° di Giugno, ha scatenato la protesta dei negozianti del centro storico che, con questa manovra, vedrebbero perdere molta della loro clientela.
Questo, ciò che i capigruppo di Forza Italia fiorentini stanno richiedendo: “Diciamo un "no" chiaro alla proposta della Giunta Nardella, ma allo stesso tempo chiediamo che il Comune tenga conto delle nostre proposte alternative. In primis, chiediamo di ridurre l'orario della ZTL diurna passando dall'attuale 7:30-19:30 a un 8:30-18:30, abolendo la ZTL il sabato pomeriggio. Chiediamo al contempo la creazione di alcune staffe di penetrazione aperte a tutti solo per il transito in centro, come avviene nelle maggiori città europee, potenziando il servizio navetta dai parcheggi pubblici verso il centro della città”.
Gli altri punti del programma per una mobilità sostenibile, che sono stati richiesti, sono la "Revisione della collocazione delle telecamere d'ingresso in ZTL nell'immediata prossimità delle autorimesse, un piano parcheggi con posti gratis per chi risiede in centro, un adeguato servizio di bike sharing , aumentando il numero delle piste ciclabili.”
Gli azzurri di Forza Italia concludono: “Così come riteniamo necessaria un'unica tessera elettronica ricaricabile per l'abbonamento di bus, tram, bike sharing e car sharing. Senza dimenticare di rivedere la segnaletica stradale, dopo i recenti cambi di senso di marcia della circolazione”.

Categoria: