indagini in corso

Firenze, cadavere ferito alla testa, siringhe e pantaloni abbassati

Un uomo passeggiando ha scorto il corpo di un cadavere in Via delle Cascine sull'argine di un fosso, una ferita alla testa, delle siringhe, i pantaloni abbassati

Firenze. E' accaduto sabato mattina al Parco delle Cascine, un uomo passeggiando ha scorto il corpo di un cadavere in Via delle Cascine sull'argine di un fosso. Una ferita alla testa, delle siringhe, i pantaloni abbassati.
La segnalazione è arrivata al 118, chiamato subito la Polizia che è intervenuta dapprima con le volanti poi con la squadra mobile e la scientifica. Sul luogo è poi giunto anche il pm di turno.
L'uomo risulta un 34enne di nazionalità ucraina, ancora in corso gli accertamenti sulle cause del decesso.

Da quanto emerso l'uomo è stato trovato con i pantaloni abbassati e presenterebbe una ferita alla testa, che però, viene fatto rilevare, potrebbe anche essere compatibile con un urto accidentale, dipeso dalla caduta a terra.
Accanto al corpo del 34enne sono state trovate inoltre due siringhe, particolare che ha fatto pensare anche a una possibile overdose da sostanza stupefacente. Il 34enne era un immigrato regolare in Italia, incensurato.

L'uomo è stato trovato quasi sull'argine di un fosso delle Cascine, non lontano dalle scuderie che ospitano i cavalli delle pattuglie della polizia.
La scoperta della cadavere è stata fatta intorno alle 9. Da quanto emerso sarebbe stato un passante a notare il corpo a terra: sono stati chiamati i sanitari e nel frattempo è stata allertata la questura.

In attesa dell'autopsia tra le ipotesi è che il 34enne possa anche aver avuto un malore.

Categoria: