vaccini al nido

Empoli, nessun documento a scuola: ci pensa Asl

Si fa comunque notare che secondo la circolare del Ministero della Salute, la vaccinazione non è obbligatoria per frequentare asili nido e scuole dell'infanzia

Empoli. Il Comune di Empoli ha diramato un comunicato stampa per dare indicazioni sulle vaccinazioni obbligatorie per l'accesso ai servizi educativi.

Si fa comunque notare che secondo la circolare del Ministero della Salute, la vaccinazione non è obbligatoria per frequentare asili nido e scuole dell'infanzia fino all'anno scolastico 2019/2020, ma è solo richiesta. Dopo il 2020 l'obbligo vaccinale precluderà l'accesso ai servizi educativi per l'infanzia.

Per usufruire dell'Asilo Nido, in ogni caso, non esiste alcun obbligo per le famiglie di consegnare la documentazione relativa alla prevenzione vaccinale, ai Servizi Educativi dell'infanzia del Comune.
La novità sono emerse in seguito all’accordo Ufficio Scolastico Regionale, ANCI ed Aziende USL.

Dopo l’invio della lettera alle famiglie dei bambini riconfermati e ai nuovi ammessi, per l’anno educativo 2017/2018, nei nidi d'infanzia comunali è stato stipulato un accordo fra Ufficio Scolastico Regionale, ANCI (Associazione Nazionale Comuni) ed Aziende USL.

La procedura è questa: il Comune e gli Istituti scolastici provvedono autonomamente alla trasmissione degli elenchi delle iscritte e degli iscritti alle ASL competenti per territorio entro il 31 agosto 2017; quindi l’ASL procede alla verifica della situazione vaccinale di ogni iscritta/o e si attiva contattando le famiglie, per coloro che risultano non in regola, al fine della loro regolarizzazione ai sensi della Circolare n. 25233 del 16-8-2017 del Ministero della Sanità; infine la ASL comunica alle strutture scolastiche ed educative interessate i nominativi delle iscritte e degli iscritti non in regola per le successive determinazioni del caso.

In virtù di quanto previsto nel nuovo accordo non risulta più alcun obbligo dei genitori di consegnare/ inviare al Servizio Educativo all’Infanzia del Comune di Empoli la documentazione richiesta.

Una nuova lettera alle famiglie è in fase di invio da parte del Comune di Empoli con la comunicazione della nuova procedura semplificata.